THE FUTURE IS NOW

18 ottobre 2018 | FieraMilanoCity

Nome e Cognome*
Ragione Sociale*
Area Aziendale*

Provincia*
Telefono*
Email*
*Campo obbligatorio


Trent’anni di SAP Italia. Trent’anni di futuro. Festeggiamoli insieme!        #SAP3030

INTIT, centro di competenza SAP Business One per il Centro Italia, Sponsor di SAP NOW 2018, ti invita a celebrare 30 anni di innovazione, partecipando al più grande evento organizzato da SAP.

Scopri la magia dell’Artificial Intelligence, le potenzialità del Machine Learning, dell’IoT e del cloud, per aggiungere intelligence alla tua impresa.

Una grande occasione per condividere con i Partner SAP, i casi di successo, le esperienze, confrontarti con le innovazioni tecnologiche e disegnare l’architettura della tua azienda digitale.

Protagonisti: 


Luisa Arienti – Amministartore Delegato SAP Italia
Andrea Cabrini – Managing Editor di ClassCnbc, ClassLife. Condirettore Milano Finanza
Steve Stathis Tzikakis – Regional President SAP South Europe, Middle East & Africa

Ospite d’eccezione:


Arturo Brachetti – One Man Show

PROGRAMMA

8.30 Registrazioni

9.30 Opening Session – The Intelligent Enterprise

10.40 Apertura – SAP

11.15 Sessioni Parallele – Partner SAP

13.00 Business Luch

14.30 Talk Show – Made in Italy Made in digital

15.40 Sessioni Parallele – Partner SAP

17.30 Spettacolo di chiusura – dove la “trasformazione va in scena”

  • Prima dell’implementazione della soluzione gestionale proposta da INTIT, riscontravo difficoltà nel trattamento, nella gestione e riclassificazione dei dati, un problema, del resto, molto comune alle aziende che operano nel settore IdroTermoSanitario.
    La soluzione mi ha permesso di migliorare decisamente l’efficienza del mio business e di gestire il lavoro in azienda in modo più autonomo. La soluzione firmata dai consulenti di INTIT, infatti, mi garantisce l’aggiornamento in tempo reale della banca dati secondo lo standard Angaisa e mi consente di avere informazioni più fruibili e più dettagliate su ogni articolo”.

    Stefano Fiorini
    Responsabile Tecnomarket s.r.l

  • Quale difficoltà operative aveva nella sua gestione aziendale prima della scelta di implementare un ecommerce b2b quista?
    Non c’erano delle difficoltà oggettive, ma è stata una scelta maturata per essere al passo con i tempi, e che ci è risultata molto naturale e semplice avendo già un ERP INTIT.

    Quali benefici ha tratto dall’implementazione dell’ecommerce quista e come è migliorata la sua gestione nel rapporto con agenti/clienti?
    Il miglioramento si è avvertito dal primo utilizzo, perché la possibilità di usarlo in mobilità è stato un enorme vantaggio. Inoltre il b2b essendo semplice ed intuitivo ha migliorato e velocizzato la formazione di nuovi commerciali.

    Perché si è rivolto ad INTIT ed ha scelto la soluzione quista?
    Siamo già clienti INTIT e ne conosciamo la professionalità della parte consulenziale. La scelta è stata dettata anche per l’importanza nell’avere delle verticalizzazioni specifiche adatte alle nostre esigenze che altri prodotti non potevano garantire. Il team team professionalmente preparato e con grande esperienza che è riuscito ad arrivare in tempi rapidi ad implementare una soluzione che rispondeva perfettamente alle esigenze interne di funzionalità.

    Perché consiglierebbe un b2b quista?
    Per tre principali motivi. 1. Per la possibilità di avvicinare e dare uno strumento di fruibilità ai commerciali. 2. Per avvicinare i clienti, verificando la disponibilità in tempo reale dei prodotti nei punti vendita, aspetto che permette di garantire in tempo molto veloce la vendita. 3. Altro aspetto è la verticalizzazione che consente agli installatori, di redigere un preventivo, un offerta, in maniera personalizzata, inserendo, dalla piattaforma stessa, il loro logo ed avendone una gestione totale dei documenti, modificandoli, conservandoli e trasformandoli in un ordine.

  • Perché ha deciso di investire in un nuovo sistema operativo e perché ha scelto come partner INTIT?
    La decisione è venuta dalla consapevolezza di avere un partner che fosse non solo di supporto informatico all’azienda ma soprattutto un fornitore con cui costruire un rapporto interattivo, sapendo di trovare sempre nuove soluzioni per il proprio business. Il team INTIT ci ha seguito e affiancato con la medesima intensità, presenza e professionalità fin dal primo giorno.

    Quali vantaggi ha portato al suo business la soluzione implementata dal team?
    Adesso riusciamo ad avere una tracciabilità completa di tutti i nostri processi in maniera chiara e veloce.

  • Prima di conoscere INTIT eravamo molto insoddisfatti della gestione informatica in azienda. L’azienda cresceva e non riuscivamo a trovare una soluzione che potesse coprire le nuove esigenze.Il software implementato dal team INTIT ci ha permesso in primiis di avere un monitoraggio migliore, con report e statistiche in tempo reale, sulle performance aziendali, che si traduce in una maggiore velocità nel raggiungere gli obiettivi. Il Team di professionisti che ci ha seguito, si è rivelato molto competente e tempestivo nella risoluzione dei problemi.
    Abbiamo deciso, così, di crescere con le soluzione quista – ecommerce b2c .
    Infatti, l’abbiamo implementato e, perfettamente integrato con il gestionale, oggi è stato semplice e veloce aprire anche un negozio on line multilingua.

  • Quale problematiche riscontrava nella gestione della sua azienda prima dell’implementazione della soluzione ?
    Il gestionale implementato in precedenza in Hbg non era più in grado, date le dimensioni organizzative raggiunte dall’azienda, di supportare i nuovi processi amministrativi e contabili, che richiedevamo un maggior grado di integrazione tra le varie aree aziendali. Inoltre, il vecchio sistema si è poi rilevato inadeguato rispetto all’esigenza di fornire alla direzione aziendale informazioni sull’andamento della gestione e nel supporto al processo decisionale.

    Quale vantaggi ha portato al suo business la soluzione implementata dal team INTIT?
    Ha contribuito a migliorare l’efficienza delle procedure interne, offrendo la possibilità di monitorare e seguire un flusso preorganizzato del ciclo passivo e attivo.

    Perché Hbg ha deciso di investire in un nuovo sistema operativo e perché ha scelto come partner INTIT?
    Ci siamo affidati al know how dei consulenti, perché la soluzione offerta era assolutamente in linea con le nostre esigenze di business. infatti, ci ha permesso di monitorare i processi e analizzare i risultati gestionali, ma soprattutto di avere un bilancio che sia il più attendibile possibile.

    Il team di specialisti è riuscito a comprendere le sue esigenze di business e a proporle una soluzione vincente?
    Il team INTIT si è dimostrato disponibile e pronto a risolvere le richieste attraverso un approccio project management strutturato ed efficace.

    Dott.ssa Chiara Santangelo – Hbg Group

  • 1. Di cosa si occupa Sidersan?Può descriverci in breve la vostra azienda?

    La Sidersan nasce nel 1946 a Benevento quale magazzino di prodotti siderurgici necessari alla ricostruzione della Città. La serietà d’impostazione dell’azienda, accompagnata dall’entusiasmo ed alla dedizione al lavoro, ne fecero, fino agli anni 90 punto di riferimento dell’intera provincia per tutti i fruitori dell’acciaio a scopo prevalente per l’edilizia che in quel periodo raggiunse i massimi livelli di occupazione.
    Oggi Sidersan è un Centro Trasformazione e Distribuzione di Acciaio da Costruzione ed è tra i principali operatori della filiera siderurgica del centro sud Italia, si rivolge al mercato delle costruzioni ma anche a settori nuovi o emergenti, forte della sua esperienza, delle risorse e tecnologie offre una gamma di prodotti e servizi in grado di rispondere alle più diverse esigenze provenienti ad esempio dai settori delle carpenterie metalliche, imprese edili, serramentisti, artigiani, industrie, costruzioni meccaniche e movimento terra.

    2. Cosa l’ha spinto a scegliere di avere un ecommerce b2c e b2b?

    Introdurre un e-commerce in questo settore era spesso visto con scetticismo in quanto soprattutto nel B2B si è abituati a trattare e di solito avvengono anche più incontri per giungere ad un accordo.
    Però abbiamo deciso di portare avanti questo progetto in quanto un buon e-commerce per B2B e B2C permette di risparmiare tempo e denaro, velocizzando le procedure.
    Le piattaforme e-commerce permettono infatti di gestire ordini, evasioni e magazzino in maniera semplice ed intuitiva e possono essere integrati ai software gestionali dell’azienda dando una forte spinta all’automazione delle vendite.
    Gestire quindi tramite un e-commerce anche le compravendite B2B può rivelarsi un ottimo aiuto nell’attività quotidiana con notevoli vantaggi per quello che riguarda l’ottimizzazione e l’automazione dei processi.
    Per quanto riguarda il settore B2C, si è sempre più abituati a sentire parlare di commercio elettronico e i clienti stessi apprezzano la possibilità di comprare in tutta comodità da casa senza bisogno di spostarsi , inoltre consente alle aziende di abbattere le barriere geografiche e raggiungere clienti dall’altro capo del mondo.

    3. Quale difficoltà operative aveva nella sua gestione aziendale prima della scelta di implementare un ecommerce quista?

    I principali problemi erano legati all’integrazione di altre piattaforme B2B & B2C con il nostro software gestionale con enormi difficoltà nella migrazione e gestione delle anagrafiche dei clienti e tempi lunghissimi per l’inserimento ed aggiornamento dei prodotti a magazzino oltre che la mancanza di un automatismo per l’allineamento delle quantità degli articoli tra store fisico e online.

    4. Quali benefici ha tratto dall’implementazione dell’ecommerce quista?

    Completa integrazione tra i canali di vendita online e tradizionali con allineamenti in tempo reale sia delle anagrafiche clienti che delle quantità dei prodotti disponibili a magazzino. Notevole riduzione dei tempi di implementazione, modifiche e personalizzazione delle piattaforme di vendita B2B/B2C con costanti aggiornamenti in base alle esigenze della nostra attività. Su quest’ultimo punto un valore aggiunto è dato dallo staff consulenziale e tecnico della Intit , sempre disponibile e attento alle nostre richieste.

    5. Perché si è rivolto ad INTIT ed ha scelto la soluzione quista?

    In primis Intit è tra i nostri partner storici, con una solida collaborazione che prosegue ormai da 9 anni , oltre ad essere un eccellente fornitore per le soluzioni aziendali rivolte all’ICT e al miglioramento dei processi aziendali in termini sia di qualità che rapidità del servizio. Con soluzioni sempre innovative e aggiornate al continuo cambiamento ed evoluzione del mercato.

    6. Perché consiglierebbe un ecommerce alle PMI italiane?

    Perché in uno scenario nazionale ed internazionale altamente competitivo, con consumatori sempre più inclini all’uso delle tecnologie digitali, il canale e-commerce può risultare una scelta vincente ed utile per sostenere l’affermazione e la crescita delle PMI italiane, soprattutto di beni di consumo, sui mercati esteri che maggiormente offrono innumerevoli opportunità. I benefici attesi oltre all’aumento di produttività, è la riduzioni dei costi grazie all’automatizzazione dei processi di vendita e relativa riduzione dei tempi di evasione degli ordini.

  • La soluzione gestionale adottata consente la gestione delle problematiche proprie della contabilità generale e analitica delle O.P. (Organizzazioni Produttori) regionali del settore olivicolo. Ad oggi le O.P. che hanno implementato la nostra piattaforma sono: O.P. Latium; O.P. Aprol Marche; O.P. Puglia Olive; O.P. Abruzzo Oleum
    La soluzione è orizzontale e custumizzata per tutti gli altri settori inclusi nelle organizzazioni dei produttori agricoli italiani (ortofrutticole e non)
    Benefici apportati: L’implementazione della piattaforma, unica per tutte le O.P. regionali, ha generato una sostanziale riduzione dei costi gestionali, permettendo di sfruttare rilevanti economie di scala
    Benefici di efficacia: • Confrontabilità dei dati tra O.P. grazie all’introduzione di elementi di base comuni.
    • Il sistema, senza appesantire l’attività dell’utente, assolve alle specifiche di rendicontazione dei finanziamenti europei, garantendo un dato sempre quadrante con il bilancio civilistico

  • “Fionda SRL, fiore all’occhiello del comparto automotive della produzione italiana è una realtà importante ubicata nella Regione Lazio, con quasi 30 anni di esperienza, inserita nel settore industriale occupando una posizione di rilievo nell’ambito della fornitura di rivestimenti interni in Pelle, Ecopelle e Tessuto per auto, aeromobili, treni e imbarcazioni per grandi nomi di mercato come FIAT, Jaguar, Land Rover, Maserati, Lear, Adient, NTV, Poltrona Frau.
    Il suo Know-how è rappresentato da :
    • Area Modelleria e Sviluppo
    • Taglio
    • Cucito
    • Ebanisteria
    • Selleria
    • Assistenza Clienti

    Già seguita da INTIT da oltre 10 anni, supportata dai suoi consulenti ha eseguito un’attenta analisi dei processi interni, scegliendo di iniziare il 2018 con un nuovo importante progetto aziendale: l’implementazione del sistema gestionale Sap Business One versione Hana, integrato con BEAS per la produzione.

    Il perchè di questa scelta:
    La scelta del cambio di gestionale è stata dettata da molteplici esigenze di mercato che la nuova piattaforma SAP, integrata a BEAS (software di riferimento per il mercato della produzione), garantisce:

    – forte espansione negli ultimi anni nei mercati esteri (Serbia, Polonia, etc..)
    – controllo completo del processo produttivo
    – garanzia di un software certificato
    – scambio dati EDI con i loro Clienti/Fornitori
    – garanzia di un software certificato per la produzione come BEAS (UNI EN ISO 9001 – ISO TS 16949)
    – possibilità di effettuare un’analisi predittiva dei dati con la nuova tecnologia HANA
    – gestione del controllo qualità sia in ingresso che in uscita con acquisizione dei risultati puntuali del processo di verifica

    Fionda, verrà supportata per tutto questo periodo, della durata di circa 6 mesi, dai consulenti INTIT certificati SAP

    Una scelta importante che permetterà di efficientare ancora di più gli standard di eccellenza italiani dell’azienda e di governare i processi in maniera predittiva e certificata.

    Un grande augurio di un buon inizio progetto.”

  • La scelta di Seeweb di implementare SAP Business One per governare i mercati internazionali e definire la certificazione dei processi, in una intervista al CEO Antonio Baldassarra

    Chi è Seeweb? Ci può descrivere la sua azienda in pochi passaggi?
    Fondata nel 1998 e primi in assoluto nell’introdurre sul mercato italiano soluzioni Cloud, forniamo una vastissima gamma di prodotti e servizi in ambito SaaS, IaaS e PaaS, nonché soluzioni che vanno dall’hosting condiviso al server dedicato, dallo streaming alla collocation.
    La nostra azienda si rivolge al mercato internet professionale fornendo soluzioni tecnologiche di avanguardia, sviluppate nelle nostre quattro server farm di Frosinone, Milano e Sesto San Giovanni da un team qualificato di tecnici e account manager sempre disponibili a fornire risposte concrete e innovative

    Nella gestione dei processi funzionali quali problematiche riscontrava prima di decidere di implementare la soluzione Sap Business One?
    La nostra azienda fornisce in maniera prevalente rispetto al fatturato servizi di Cloud Computing che, per loro natura sono servizi che vengono erogati con un approccio “pay per use”. Questo richiede un approccio totalmente innovativo alla gestione dei processi aziendali che diventano strettamente correlati allo “stile” di utilizzo delle nostre infrastrutture da parte del cliente. È richiesto un nuovo approccio per analizzare i costi dei servizi resi e la cosiddetta “business intelligence” di processo. Abbiamo identificato in Sap Business One, anche grazie al motore in Memory Hana la risposta alle nostre esigenze di “real time business”

    Perché ha deciso di affidarsi al Team di Specialisti di INTIT?
    Conosciamo gli specialisti di INTIT da molti anni e questo ha consentito da un lato di acquisire una grande conoscenza reciproca e dall’altro di avere una notevole fiducia sia nelle capacità professionali sia in quelle di conduzione al successo di un progetto complesso come è quello del deployment e dell’integrazione di un nuovo ERP nel resto delle procedure in essere in azienda.
    L’analisi e la realizzazione del progetto di migrazione eseguita in maniera analitica e professionale seguendo i dettami ITIL sicuramente è un punto di eccellenza della proposta operativa di INTIT. Inoltre la grande conoscenza degli attuali processi e la proposta di evoluzione dei medesimi a seguito dell’implementazione del nuovo ERP ha fatto la differenza.

    Quali vantaggi e migliorie si aspetta nella gestione del processo operativo dopo l’implementazione del gestionale SAP Business One? Nel 2015 Seeweb ha fondato un gruppo multinazionale quotato in borsa sul mercato AIM e si occupa degli aspetti di gestione del medesimo. Avevamo pertanto l’esigenza di un pacchetto software ERP che da un lato avesse una chiara connotazione internazionale e dall’altro offrisse la possibilità di definire i processi gestionali certificati, anche in termini di change management dei processi stessi, come è richiesto ad una azienda quotata in Borsa. Non è facile trovare queste funzionalità nei comuni software ERP nati nel mercato nazionale. SAP Business One eredita in questo il DNA dell’azienda che lo produce, che è nata proprio in questi ambiti. Ci aspettiamo da un lato di migliorare l’efficienza delle operazioni attraverso un miglior controllo dei processi ed una conseguente riduzione degli errori; dall’altro di poter avere un miglior controllo del business anche in termini predittivi grazie alle funzionalità disponibili.